il 2 Giugno: un ponte lungo 400km

il ponte del 2 giugno è stato un ponte fortunato per chi ha la nostra passione.
Chi di noi ha rispettato i programmi della stagione ,mettendo insieme la granfondo di Lugo e il giro dell’Abetone ,si trova con una sommatoria di 400km nelle gambe ,accumulati in soli 3gg , tra il 31 e il 2 Giugno appunto. Un giro quello fatto per la festa della repubblica ,di straordinario valore sportivo ma anche paesaggistico. Qualcuno potrebbe pensare che un giro di 240km per 3500 metri di ascesa ,sia uno stress al limite della sopportazione ,ma fatto in compagnia con il desiderio di stare insieme e facendo le giuste soste per condividere argomenti non solo ciclistici ,attenua la fatica. Lo sanno anche i diversi amatori che si sono aggregati al nostro gruppo ,già di per se numeroso ma che poi con i tanti inserimenti si è trovato ad impegnare buona parte delle sedi stradali ,sia in lunghezza che in ampiezza.Devo ringraziare veramente tutti per il senso del gruppo espresso in questa occasione con profonda empatia. Guardando indietro ogni tanto siamo riuscite a riportare tutti a casa ,stanchi sfiniti ma contenti. L’unico neo è stato trovarsi con i tempi troppo contratti per poi recarsi al Mausoleo per la foto in team.
Ma anche in questa occasione molti di noi si sono prodigati per non mancare ,anche a costo di non cambiarsi la divisa come nel mio caso. Un plauso a tutti quelli che si sono lasciati immortalare ,riceveranno in cambio una generosa manciata di punti per la classifica del nostro challange. T
A proposito di Challange , vi ricordo che la sesta tappa ci attende  a Predazzo. Il 14 Giugno in occasione della Marcialonga Cycling ,i Green avranno un’impegnativa occasione per procurarsi nuovi punti per il ranking sociale.
in bocca al lupo a tutti
PampaIMG_3254