Stagione avviata

I greendevils della strada sono ormai  avviati nel circuito  delle corse team  del 2016. Anche  questo  anno, un insieme di prestigiose  granfondo, comporranno il nostro campionato sociale che culminerà con la premiazione del podio in occasione della festa sociale. Le gare che fanno parte di questo nostro campionato interno,saranno quindi quelle dell’Ale’ Challenge ad esclusione della why sport e della  San Benedetto. Si aggiungono  poi alle sei rimaste, la gf Cassani ,la De Rosa di Firenze(ambedue gia disputate) ,la  corsa di casa 10 colli e la  mitica Sportful di Feltre. Il fatto di aver voluto costruire un nostro campionato sociale,risponde alla logica dell’aggregazione di squadra. È sempre piacevole spostarsi insieme, dormire insieme e vivere quindi l’atmosfera di una vera competizione. Ma se è vero che condividere tra noi la passione per bici è uno stimolo di grande intensità, è altrettanto appagante confrontare la pura prestazione sportiva con i tanti compagni di squadra e non solo,che ci hanno accompagnato in allenamento questo inverno. Presto renderemo noto il regolamento del greendevils Challenge e quindi la prima classifica provvisoria. Voglio anche stuzicarvi però con altre iniziative. Potremmo pensare di realizzare quest’anno un breve stage dal  venerdì alla domenica,alla scoperta di strade non consuete. L’idea sarebbe quella di andare in Toscana. Le zone individuate sono due, il Monte Amiata per pedalare tra  la Maremma e la Val d’Orcia, o il  Chianti. Rimane da stabilire il  periodo che potrebbe essere nei giorni a cavallo tra Luglio e Agosto( in questo caso più adatto il monte Amiata. Oppure Ottobre. La scelta del calendario ottimale  è  resa critica dalle numerose granfondo alle quali molti noi parteciperanno. Ma intanto vi prego di fare le vostre valutazioni.
L’8 Maggio sarebbe bello andare tutti insieme a fare il giro di Romagna. Storica granfondo non competitiva ,con partenza e arrivo a Lugo, che ci darebbe modo di creare un blocco greendevils formato anche da tutti coloro che non amano correre con il numero sulla  schiena. Anche per questo aspetto di conoscenza il vostro parere.
Buone pedalate a  tutti
Pampa